Florence Art News: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4623 del 19/9/1996 - CatPress: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4890 del 2/6/1999
Blue Planet e Fotoreporter On Line sono supplementi di CatPress - Direttore responsabile: Sandro Pintus
  Ciao Ospite! Home  ·  Contattaci  ·  Raccomandaci  
Agenzia di stampa  ·  Florence Art News  ·  Blue Planet  ·  Fotoreporter On Line
Traduci con Google

Siamo associati con Amazon


Cerchi libri in inglese?
Motori di ricerca
Amazon.com
Amazon UK


Electronic Bestsellers




1966: L'alluvione di Firenze


Il 4 novembre del 1966
l'Arno allagava la città.
Le immagini e i racconti
di quei giorni in un libro.
Dal senatore USA
Ted Kennedy
al prof.Umberto Baldini,
dal ministro Vannino Chiti
al prof. Alfio Del Serra
Leggi la recensione

Vai a vedere il libro


Pubblicità

Archivio mostre: ''Vedute e paesaggi italiani dell'800'', un viaggio nel XIX secolo

Fotoreporter On Line Archivio Un viaggio, un bellissimo viaggio nel tempo, in un passato di due secoli fa. Fratelli Alinari e l'editore Federico Motta, con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze, espongono lo stupendo scenario di "Vedute e paesaggi italiani dell'800"...(di Sandro Pintus)

"Vedute e paesaggi italiani dell'800"
Un viaggio nel XIX secolo

 

di Sandro Pintus

Un viaggio, un bellissimo viaggio nel tempo, in un passato di due secoli fa. Per un mese e mezzo questo viaggio è possibile a Firenze, entrando nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio, in Piazza della Signoria, dove Fratelli Alinari e l'editore Federico Motta, con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze, espongono lo stupendo scenario di "Vedute e paesaggi italiani dell'800".

Questo tour, nel secolo dell'Unità d'Italia, dell'invenzione della locomotiva e della fotografia, lo possiamo fare grazie alle immagini originali che provengono dagli archivi Alinari we da collezioni pubbliche e private, musei e fototeche. Immagini uniche, preziose, arrivate dall'Italia e dall'estero.

Era il 1839 quando veniva inaugurato il primo tratto della ferrovia Napoli-Portici ma mentre in Italia iniziava l'avventura delle strade ferrate, in Inghilterra e Francia il viaggio in treno era una realtà da diversi anni. Nel 1800 il Bel Paese (termine coniato da Antonio Stoppani nel 1871) era uno degli itinerari del "Grand Tour" dei rappresentanti della buona società europea, soprattutto inglesi e tedeschi. Il quegli anni la bellezza della penisola era pressoché sconosciuta alla popolazione italiana anche per la difficoltà di movimento in un territorio attraversato dagli Appennini e separato dal resto d'Europa dalle Alpi e fu grazie ai viaggiatori-fotografi, autori della mostra, che possiamo ammirare i paesaggi e le città italiane del XIX secolo.


Nel 1860 la Francia aveva quasi 9.500 Km. di strada ferrata, l'Inghilterra ne aveva oltre 14.500 e l'Italia solo 2.189 ma col treno a vapore era possibile viaggiare dalle Alpi a Napoli e poi verso la costa adriatica per andare nelle Indie. Furono, infatti, quelle poche migliaia di chilometri che ebbero notevole influenza sul turismo. Il treno e la consentono ai viaggiatori di fotografare la penisola italiana con delle immagini indimenticabili.

La fotografia diventa così lo strumento per documentare il territorio e la realtà. Viaggiatori-fotografi italiani e stranieri ci mostrano il Bel Paese attraversando l'Italia con le loro pesanti "scatole magiche" che fermano il tempo. Giorgio Sommer ci presenta la Loggia dei Lanzi, col Perseo, circondata da lampioni di metallo nella Firenze del 1870 ; James Anderson, che lascia la pittura per la fotografia, ci fa vedere Tivoli con le sue cascate nel 1855; Robert Rive fotografa, nel 1862, Marina Grande di Capri ; Robert McPherson ci mostra delle immagini di Roma circondata dalla campagna tra il 1855 e il 1860; Francis Frith, nel 1875, fotografa le rovine di Pompei.

Michele Amodio
Eruzione del Vesuvio il 26 Aprile 1872

Ma la fotografia, forse ancora senza volerlo, diventa anche cronaca e nel 1872 Michele Amodio fotografa l'eruzione del Vesuvio e nella sua bottega mostra e vende, ai turisti dell'epoca, le vedute di Napoli. Grossa parte dell'esposizione di Firenze è composta dalle immagini dei fratelli Alinari che hanno un posto di primissima importanza nella fotografia dell'800. Immagini che vanno dai paesaggi naturalistici come le cascate delle Marmore, alle vedute delle città. Firenze, Arezzo, Siena, Pozzuoli e altri luoghi vengono dai loro archivi.

Possiamo anche visitare la Venezia del 1865 di Antonio Fortunato Perini e quella di Carlo Ponti; il Duomo di Milano di Pompeo Pozzi e Bologna vista da Luigi Sacchi; vedere i Butteri nella campagna romana nel 1867 fotografati da Gioacchino Altobelli e molte immagini di fotografi come Pompeo Molins, Giacomo Brogi, Carlo Naya, Giacomo Caneva e altri che ci mostrano paesaggi naturali, piazze e monumenti di un'Italia che oggi a volte è difficile da riconoscere.

Una mostra che ci permette di capire meglio l'Italia del XIX secolo e ci fa ammirare la fotografia delle origini quando il bianco e nero ci dava ancora spazio per sognare viaggi che, allora, era un po' più difficile fare.

Firenze - Sala d'Arme di Palazzo Vecchio - dal 1 Marzo al 16 Aprile 2001
Orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
Ingresso: intero L. 12.000 - Ridotto L. 8.000

 
Links Correlati
· Inoltre Fotoreporter On Line Archivio
· News by Redazione


Articolo più letto relativo a Fotoreporter On Line Archivio:
''Vedute e paesaggi italiani dell'800'', un viaggio nel XIX secolo


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 3.66
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Argomenti Correlati

Fotoreporter<br>On Line

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

 
CatPress © 1999-2017
Via Ponte all'Asse, 16 - 50144 Firenze, Italia
tel. e fax (+39) 055 368997 - fax (+39) 178 6070796

Contattaci

Allestito da

Preparato con PHP-Nuke - v.Donkeys76
Fight Spam! Click Here!


PHP-Nuke è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL.
Versione PHPNuke Donkeys by www.phpnukefordonkeys.com
Webmaster Gennaro Cinquegrana (rino) & Christian Gentile (MisterMAD)