Florence Art News: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4623 del 19/9/1996 - CatPress: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4890 del 2/6/1999
Blue Planet e Fotoreporter On Line sono supplementi di CatPress - Direttore responsabile: Sandro Pintus
  Ciao Ospite! Home  ·  Contattaci  ·  Raccomandaci  
Agenzia di stampa  ·  Florence Art News  ·  Blue Planet  ·  Fotoreporter On Line
Traduci con Google

Siamo associati con Amazon


Cerchi libri in inglese?
Motori di ricerca
Amazon.com
Amazon UK


Electronic Bestsellers




1966: L'alluvione di Firenze


Il 4 novembre del 1966
l'Arno allagava la città.
Le immagini e i racconti
di quei giorni in un libro.
Dal senatore USA
Ted Kennedy
al prof.Umberto Baldini,
dal ministro Vannino Chiti
al prof. Alfio Del Serra
Leggi la recensione

Vai a vedere il libro


Pubblicità

Acqua: L’acqua in Mozambico. Un progetto del Cosv in Zambesia

Mozambico


Secondo le Nazioni Unite 3,4 milioni di persone muoiono ogni anno per mancanza di acqua potabile. Per chi nasce a Lugela, in Mozambico, la mancanza d'acqua è miseria e privazione. Un progetto dell'ong del Cosv porta l'acqua in alcune aree del nord del paese africano.



Mozambico. Bagno nel fiume Zambesi - Catpress©
Il Governo del Mozambico, che gestisce una terra in cui alluvioni e siccità si alternano nello stesso periodo quasi ogni anno, ha stabilito una programmazione di interventi per i prossimi anni per l’implementazione di sistemi di distribuzione di acqua sicura in tutto il Paese, e in particolare in Zambesia, dove l’accesso all’acqua potabile raggiunge livelli minimi.

In questa provincia del nord, infatti, il 72% dei centri rurali non e servito da un sistema d’approvvigionamento idrico: sorgenti naturali, fiumi e pochi pozzi scavati a mano rimangono l’unica fonte di acqua a disposizione degli abitanti.

Nei centri rurali, come quello di Lugela, la situazione e ulteriormente aggravata dalla forte espansione demografica degli ultimi anni, conseguenza dell’arrivo di molte persone sfollate durante la guerra.

Il Cosv (Comitato di Coordinamento delle Organizzazioni per il Servizio Volontario), da circa 30 anni presente in Mozambico, ha collaborato con le autorità di Lugela per analizzare a fondo le esigenze e intervenire nella riabilitazione di una rete idrica efficiente.

“Nel distretto di Lugela, nonostante esistessero un acquedotto e una minima distribuzione idrica, la maggioranza della popolazione non aveva accesso all’acqua potabile. Le cause, a parte l’usura del tempo, si trovano nelle continue piogge intense che generano piene anomale e che danneggiano le infrastrutture” - dice Flavia Milano, coordinatrice del COSV - “Potenziando il sistema di captazione e associandolo ad una capillare rete di distribuzione tramite fontanelle abbiamo contribuito al superamento sia del problema delle inondazioni che dell’accesso all’acqua, ora indiscriminato per tutti”.

Un successo apprezzato dalle autorità distrettuali e provinciali che ne vorrebbero fare un esempio pilota per la regione, soprattutto per il fatto che “nel suo insieme - sostiene Giorgio Cancelliere, docente universitario in Uso del territorio e risorse idriche in Paesi in via di sviluppo e consulente del Ministero degli Affari Esteri per i progetti idrici - “il progetto del COSV ha rappresentato un importante intervento per migliorare le condizioni di vita degli abitanti e per rafforzare i sistemi di controllo della rete idrometrica provinciale”.

Il beneficio diretto avuto dalla popolazione e stato rilevato in termini di una migliore condizione igienico sanitaria ed un incremento del tempo disponibile per le attività produttive ed educative, tempo recuperato infatti dalle lunghe ore passate a raccogliere acqua dai torrenti circostanti o da pozzi lontani.
 Esattamente come previsto dall’OMS, che arriva addirittura a stimare il ritorno dato dagli investimenti in acqua: per ogni dollaro speso il tornaconto economico sarebbe compreso tra 7 e 12 dollari.

Allungando lo sguardo ai prossimi 20 anni le esigenze della provincia di Zambesia, come quelle del miliardo e mezzo di persone senza accesso all’acqua potabile, rimarranno fortemente legate alla questione idrica: l’espansione demografica nei paesi in via di sviluppo sta seguendo una significativa tendenza all’aumento, che inciderà sulle necessità primarie della popolazione e dunque sulla richiesta di ulteriori azioni in ambito idrico. Converrà investire?

Per informazioni:
Federica Besana
02 2822852 – cosv@enter.it

(10 luglio 2009)

 
Links Correlati
· Mozambico - foto gallery
· Inoltre Mozambico
· News by Redazione-web


Articolo più letto relativo a Mozambico:
L’acqua in Mozambico. Un progetto del Cosv in Zambesia


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 3
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

 
CatPress © 1999-2017
Via Ponte all'Asse, 16 - 50144 Firenze, Italia
tel. e fax (+39) 055 368997 - fax (+39) 178 6070796

Contattaci

Allestito da

Preparato con PHP-Nuke - v.Donkeys76
Fight Spam! Click Here!


PHP-Nuke è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL.
Versione PHPNuke Donkeys by www.phpnukefordonkeys.com
Webmaster Gennaro Cinquegrana (rino) & Christian Gentile (MisterMAD)