Florence Art News: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4623 del 19/9/1996 - CatPress: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4890 del 2/6/1999
Blue Planet e Fotoreporter On Line sono supplementi di CatPress - Direttore responsabile: Sandro Pintus
  Ciao Ospite! Home  ·  Contattaci  ·  Raccomandaci  
Agenzia di stampa  ·  Florence Art News  ·  Blue Planet  ·  Fotoreporter On Line
Traduci con Google

Siamo associati con Amazon


Cerchi libri in inglese?
Motori di ricerca
Amazon.com
Amazon UK


Electronic Bestsellers




1966: L'alluvione di Firenze


Il 4 novembre del 1966
l'Arno allagava la città.
Le immagini e i racconti
di quei giorni in un libro.
Dal senatore USA
Ted Kennedy
al prof.Umberto Baldini,
dal ministro Vannino Chiti
al prof. Alfio Del Serra
Leggi la recensione

Vai a vedere il libro


Pubblicità

Salute: L'esperto: Zanzariera e Deet a basso dosaggio per proteggersi

CatPress Speciali

“Evitate creme dopo sole o abbronzanti che contengono repellenti Deet e ricordate che la zanzariera e la difesa più utile”. Lo dice Roberto Romi, da 32 anni esperto presso l'Istituto superiore di sanità (Dip. Malattie infettive, parassitarie e Immunomediate Reparto malattie trasmesse da vettori).



---Pubblicità---

Buoni regalo Amazon

---------------------



----------------------

 
Larve di zanzara (foto Istituto superiore di sanità)  

Si occupa anche della valutazione dell'efficacia dei prodotti chimici, tra i quali anche repellenti e insetticidi per zanzare e altri insetti. In questa intervista ci spiega come possiamo difenderci dai fastidiosi insetti con l'aiuto della chimica. Ma, attenzione al dosaggio.

In che modo la chimica moderna ci aiuta a difenderci dalle zanzare?

Oggi sul mercato troviamo diversi prodotti con antirepellenti per insetti, zanzare comprese. Sono confezionati in stick, lozioni spray, salviette impregnate, liquidi e pasticche per diffusore da interni. Questi prodotti sono a base di tre sostanze: dietiltouamide (Deet), picaridina (KBR3023) e Citronil, con il nome chimico di parametadiolo (PMD) sostanza repellente che troviamo in natura nelle foglie dell'Eucalyptus citriodora”.

Deet, KBR3023 e PMD sono pericolose per la salute umana?

Dipende dal dosaggio. Essendo prodotti di sintesi vanno usati con cautela e parsimonia. Non vanno assolutamente usati sui bambini con età inferiore ai 6 anni mentre tra 6 e 12 anni possono essere utilizzati come prevenzione. Prodotti con Deet (e KBR3023) inferiore al 20% gli adulti possono applicarli fino a tre volte al giorno. Se superiore al 20% non più di una volta al giorno perché il prodotto è considerato irritante. Spesso questi prodotti, nell'etichetta, hanno informazioni ingannevoli: per esempio non vengono scritte le quantità da utilizzare. Quando all'Iss arrivano i prodotti con la documentazione e informazione incompleta o non corretta li rispediamo al mittente”.

Anche il Citronil è come il Deet e il KBR3023? E le piante antizanzare come la citronella?

Il Citronil è migliore degli altri due ma è meno efficace. Esiste poi la Citronella, insetto-repellente che può essere applicato anche sui bambini, ma non sotto i due anni. Ricordiamoci che, soprattutto per i bambini, la zanzariera è la protezione migliore”.

Come funzionano i repellenti anti-insetti?

Le sostanze che applichiamo sulla pelle si mischiamo agli odori umani e confondono le zanzare che non trovano la fonte di cibo. Il repellente è più efficace quanto meno velocemente evapora. L'effetto del Deet e del KBR3023 dura fino a 4 ore. É comunque inutile applicare questi prodotti sulla pelle prima di andare a letto. É meglio fare uso dei diffusori a pastiglie o a carica liquida. Questi per le zanzare non sono però repellenti ma irritanti. Saturano l'ambiente interno irritando gli insetti che evitano di entrare nella stanza. Bisogna metterli in funzione mezzora prima di andare a letto e poi aprire le finestre. In genere non sono tossici ma attenzione a non esagerare. Bisogna invece evitare assolutamente dopo-sole a abbronzanti che contengono Deet perché sono pericolosi”.

 
Fasi di colonizzazione della zanzara (immagine Istituto superiore di sanità)  

Braccialetti e apparecchi a ultrasuoni funzionano contro le zanzare?

Gli ultrasuoni sono una truffa commerciale come anche gli apparecchi a campi magnetici perché non ci sono evidenze scientifiche sulla loro efficacia anti-zanzare. Anche i braccialetti servono a poco perché proteggono solo l'area nella quale sono indossati”.

Quali altri strumenti utili abbiamo contro le zanzare?

All'interno della casa funzionano i ventilatori da soffitto a pale perché impediscono alle zanzare di posarsi sulla “fonte di cibo” mentre per l'ambiente esterno si può usare lo zampirone a base di piretro. Questo per le zanzare è un irritante e, messo sotto il tavolo, ha un'efficacia di due metri. Buone anche le trappole antizanzara da giardino, da non confondere con le trappole con lampade a fluorescenza che servono per insetti più grandi come le falene”.

E i pipistrelli, grandi divoratori di insetti?

I pipistrelli, soprattutto contro le zanzare tigre sono da dimenticare. Prima di tutto perché questo tipo di zanzara è attiva di giorno mentre i pipistrelli lo sono di notte, poi perché preferiscono prede più grandi come le falene. Analizzando lo stomaco dei pipistrelli è stato osservato che le zanzare rappresentano solo 1 per mille del cibo consumato”.

Le sostanze di cui abbiamo parlato sono utili anche contro altri insetti?

“Il Deet è efficace non solo contro le zanzare ma anche con altri insetti. Visto che tra poco ricomincia l'anno scolastico vorrei fare un appello ai genitori riguardo ai pidocchi. Per prevenire il contagio ai compagni di classe e meglio non tenere segreta l'infestazione. È bene che tutta la classe faccia l'intervento antipediculosi con shampoo appositi a base di Deet o sostanze simili. La disinfestazione fatta da uno o pochi ragazzi è inutile perché non si interrompe l'infestazione e non si risolve il problema”.

(Sandro Pintus)

(16 agosto 2013)

 
Links Correlati
· Inoltre CatPress Speciali
· News by Redazione-web


Articolo più letto relativo a CatPress Speciali:
Chi sono i bambini soldato e chi usa


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

 
CatPress © 1999-2017
Via Ponte all'Asse, 16 - 50144 Firenze, Italia
tel. e fax (+39) 055 368997 - fax (+39) 178 6070796

Contattaci

Allestito da

Preparato con PHP-Nuke - v.Donkeys76
Fight Spam! Click Here!


PHP-Nuke è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL.
Versione PHPNuke Donkeys by www.phpnukefordonkeys.com
Webmaster Gennaro Cinquegrana (rino) & Christian Gentile (MisterMAD)