Florence Art News: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4623 del 19/9/1996 - CatPress: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4890 del 2/6/1999
Blue Planet e Fotoreporter On Line sono supplementi di CatPress - Direttore responsabile: Sandro Pintus
  Ciao Ospite! Home  ·  Contattaci  ·  Raccomandaci  
Agenzia di stampa  ·  Florence Art News  ·  Blue Planet  ·  Fotoreporter On Line
Traduci con Google

Siamo associati con Amazon


Cerchi libri in inglese?
Motori di ricerca
Amazon.com
Amazon UK


Electronic Bestsellers




1966: L'alluvione di Firenze


Il 4 novembre del 1966
l'Arno allagava la città.
Le immagini e i racconti
di quei giorni in un libro.
Dal senatore USA
Ted Kennedy
al prof.Umberto Baldini,
dal ministro Vannino Chiti
al prof. Alfio Del Serra
Leggi la recensione

Vai a vedere il libro


Pubblicità

Infanzia&Adolescenza: Unione europea assegna Premio Sakharov a Malala

Blue Planet

Malala Yousafzai, l'adolescente pachistana ferita mortalmente dai talebani un anno fa, è più forte di prima. Ieri il Parlamento europeo, all'unanimità, ha deciso di assegnarle il premio Sakharov 2013. L'annuncio del più alto riconoscimento in fatto di diritti umani della Ue è stato fatto dal presidente del Parlamento Martin Schulz che ha definito la giovane “una ragazza eroica”.



---Pubblicità---

Buoni regalo Amazon

---------------------



----------------------


Il libro autobiografico di Malala Yousafzai
La notizia dell'importante premio - le sarà consegnato a novembre - arriva insieme alla pubblicazione del libro “Io sono Malala”, autobiografia scritta con la giornalista inglese Christine Lamb, pubblicata in Italia da Garzanti.

Il volume racconta la storia della giovane pachistana e del suo attivismo per il diritto all'istruzione dei bambini e soprattutto delle bambine. Infatti a causa del suo impegno, in Pakistan - e soprattutto nella valle dello Swat, al confine con l'Afghanistan - dove viveva con la famiglia, era diventata la paladina del diritto allo studio.

Per questa ragione il gruppo talebano Ttp (Teherek-e-Pakistan) decise di ucciderla. La mattina del 9 ottobre 2012, uomini armati fermarono lo scuola-bus che la riportava a casa e le spararono al collo e alla testa. Qualche giorno dopo, la rivendicazione dei talebani: “Chi opera contro la sharia (la legge coranica ndr) deve essere punito con la sharia”.

Subito trasportata all'ospedale di Peshawar e operata, nei giorni successivi fu trasferita in un ospedale del Regno unito dove fu sottoposta ad un ulteriore intervento chirurgico. I medici dissero che rimaneva il pericolo di lesioni cerebrali o del sistema neurovegetativo.

La giovane, non ancora quindicenne, si salvò e oggi vive a Birmingham con la famiglia. In occasione del suo 16 compleanno, il 12 luglio scorso, ha tenuto un discorso al palazzo delle Nazioni unite a New York, alla presenza dei rappresentanti del pianeta e di una vasta delegazione di giovani studenti.

“Un bambino, un insegnante, un libro, una penna possono cambiare il mondo. L’istruzione è la sola soluzione - ha affermato indossando un foulard appartenuto a Benazir Bhutto, davanti a una platea commossa - Hanno cercato di zittirmi con le pallottole ma non ci sono riusciti”.

Ma la storia della giovanissima guerriera pakistana per i diritti civili inizia da quando aveva 13 anni. La Bbc le propose di scrivere un blog anonimo sul suo sito “Diario di una scolara pachistana” nel quale descriveva la situazione quotidiana di pericolo in un'area controllata dai talebani che avevano vietato a bambine e ragazze di frequentare la scuola.

Oggi Malala, nonostante abbia visto la morte negli occhi e abbia avuto altre minacce di morte dal talebani, è più decisa che mai nel portare avanti quello che è il sogno della sua vita. E il suo libro è forse lo strumento migliore.
(Sandro Pintus)

- Giornata internazionale delle bambine, 31 milioni senza istruzione

(11 ottobre 2013)

---Pubblicità---

Acquista il libro su Amazon.it


Volume cartaceo






Edizione kindle







---------------------

Buoni regalo Amazon

---------------------


 
Links Correlati
· Inoltre Blue Planet
· News by Redazione-web


Articolo più letto relativo a Blue Planet:
La situazione delle foreste nel mondo


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

 
CatPress © 1999-2017
Via Ponte all'Asse, 16 - 50144 Firenze, Italia
tel. e fax (+39) 055 368997 - fax (+39) 178 6070796

Contattaci

Allestito da

Preparato con PHP-Nuke - v.Donkeys76
Fight Spam! Click Here!


PHP-Nuke è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL.
Versione PHPNuke Donkeys by www.phpnukefordonkeys.com
Webmaster Gennaro Cinquegrana (rino) & Christian Gentile (MisterMAD)