Florence Art News: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4623 del 19/9/1996 - CatPress: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4890 del 2/6/1999
Blue Planet e Fotoreporter On Line sono supplementi di CatPress - Direttore responsabile: Sandro Pintus
  Ciao Ospite! Home  ·  Contattaci  ·  Raccomandaci  
Agenzia di stampa  ·  Florence Art News  ·  Blue Planet  ·  Fotoreporter On Line
Traduci con Google

Siamo associati con Amazon


Cerchi libri in inglese?
Motori di ricerca
Amazon.com
Amazon UK


Electronic Bestsellers




1966: L'alluvione di Firenze


Il 4 novembre del 1966
l'Arno allagava la città.
Le immagini e i racconti
di quei giorni in un libro.
Dal senatore USA
Ted Kennedy
al prof.Umberto Baldini,
dal ministro Vannino Chiti
al prof. Alfio Del Serra
Leggi la recensione

Vai a vedere il libro


Pubblicità

Archivio mostre: John Deakin: foto crude, incisive e brutali di un fotografo controcorrente

Fotoreporter On Line Archivio Circa 130 immagini del fotografo inglese John Deakin rimarranno esposte fino al 31 marzo1997 al Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari.

Per lo più sono ritratti incisivi e impietosi di artisti che frequentavano il quartiere di Soho, a Londra, tra gli anni '50 e '60; queste fotografie in bianco e nero ci parlano di un uomo il cui unico sogno era quello di dipingere e di raggiungere il successo attraverso la pittura.

Nato nel 1912 a Bebington, Deakin cominciò a fotografare quasi per caso, mentre si trovava a Parigi nel '39. Lo fece talmente bene che dopo la guerra, trascorsa come sergente nell'unità fotocinematografica dell'esercito inglese, ebbe i primi contatti con la rivista "Vogue" che giudicò positivamente i suoi lavori e lo assunse, per la prima volta, nel 1947.

L'essenzialità, il realismo quasi brutale dei ritratti eseguiti per la famosa rivista lo differenziavano dal lavoro più raffinato dei colleghi ma la genialità delle sue opere non bastò a salvarlo dal disordine della sua vita. Incapace di lavorare anche per diversi giorni di seguito a causa dell'alcool, incurante delle sue attrezzature fotografiche che smarriva, o forse impegnava, Deakin fu licenziato per la seconda volta, e definitivamente, da Vogue nel 1954.

L'ambiente dove si trovava veramente a suo agio era quello dei pub e dei club del quartiere londinese di Soho, frequentati da artisti e spiriti liberi che Deakin inchiodò in un bellissimo bianco e nero: Muriel Belcher, la proprietaria del Colony Room, Lucian Freud, George Dyer e il pittore Francis Bacon. Quest'ultimo, che raramente lavorava dal vivo, commissionò a Deakin una serie di ritratti di amici che utilizzava poi per i suoi quadri.

Le fotografie macchiate di vernice, ritrovate sul pavimento dello studio di Bacon, sintetizzano in maniera efficace la storia di questo fotografo per caso ossessionato dalla pittura. (ag)

"John Deakin, fotografie" Firenze, Museo della Storia della Fotografia Fratelli Alinari orario: dalle 10,00 alle 19,30.


 
Links Correlati
· Inoltre Fotoreporter On Line Archivio
· News by Redazione


Articolo più letto relativo a Fotoreporter On Line Archivio:
''Vedute e paesaggi italiani dell'800'', un viaggio nel XIX secolo


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.

 
CatPress © 1999-2017
Via Ponte all'Asse, 16 - 50144 Firenze, Italia
tel. e fax (+39) 055 368997 - fax (+39) 178 6070796

Contattaci

Allestito da

Preparato con PHP-Nuke - v.Donkeys76
Fight Spam! Click Here!


PHP-Nuke è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL.
Versione PHPNuke Donkeys by www.phpnukefordonkeys.com
Webmaster Gennaro Cinquegrana (rino) & Christian Gentile (MisterMAD)