Bancomat, la truffa ora con telecamere termiche
Data: Domenica, 21 agosto @ 23:11:15 CEST
Argomento: Agenzia di Stampa



Quando andate a prelevare contanti fate attenzione. Non è più sufficiente coprire con la mano il tastierino del bancomat per non far leggere il pin ai pirati informatici. Ora la truffa è con telecamere termiche.



---Pubblicità---




Tastierino di uno sportello Atm



Per rubare il pin della carta di credito o del bancomat i ladri, attraverso telecamere particolari, sono in grado di leggere il calore che le nostre dita hanno trasferito sulla tastiera dello sportello di prelievo.

La lettura avviene attraverso la variazione cromatica che va dal blu (freddo) al rosso (caldo) passando per tutto lo spettro elettromagnetico visibile. I tasti non utilizzati appariranno freddi, quindi di colore blu, mentre quello toccati dalle dita appariranno più o meno rossi.

Secondo i test dicono che si può avere anche l'ordine nel quale vengono premuti i tasti numerici: fino all'80% nei primi 10 secondi e del 45% dopo soli 45 secondi. (red)

(21 agosto 2011)

---Pubblicità---







Questo Articolo proviene da Agenzia di stampa indipendente-Catpress Portal-Independent News Agency
http://www.catpress.org

L'URL per questa storia è:
http://www.catpress.org/modules.php?name=News&file=article&sid=783