Florence Art News: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4623 del 19/9/1996 - CatPress: Registrazione al Tribunale di Firenze N° 4890 del 2/6/1999
Blue Planet e Fotoreporter On Line sono supplementi di CatPress - Direttore responsabile: Sandro Pintus
  Ciao Ospite! Home  ·  Contattaci  ·  Raccomandaci  
Agenzia di stampa  ·  Florence Art News  ·  Blue Planet  ·  Fotoreporter On Line
Traduci con Google

Siamo associati con Amazon


Cerchi libri in inglese?
Motori di ricerca
Amazon.com
Amazon UK


Electronic Bestsellers




1966: L'alluvione di Firenze


Il 4 novembre del 1966
l'Arno allagava la città.
Le immagini e i racconti
di quei giorni in un libro.
Dal senatore USA
Ted Kennedy
al prof.Umberto Baldini,
dal ministro Vannino Chiti
al prof. Alfio Del Serra
Leggi la recensione

Vai a vedere il libro


Pubblicità

Sviluppo sostenibile: Greenpeace: tossico abbigliamento di grandi marche

Agenzia di Stampa

Lo rivela il dossier "Toxic Threads: The Big Fashion Stitch-Up" dell'associazine ambientalista appena pubblicato. Armani, Zara, Benetton, Calvin Klein, Diesel, Esprit, Levi's, C&A e Mango sono tra le venti grandi case di moda che producono abbigliamento preso in esame e risultato tossico.



Uno dei capi di abbigliamento intimo presi in esame
Le analisi di laboratorio sono state eseguite nel mese di aprile 2012 dai Laboratori di ricerca di Greenpeace alla University of Exeter nel Regno Unito e da altri laboratori indipendenti accreditati. I capi di abbigliamento (femminili, maschili e per bambini) un tutto erano 141 raccolti in 29 Paesi. Sui vestiti analizzati sono stati trovati nonilfenoli etossilati, ftalati, ammine e altre sostanze chimiche. Queste, una volta nell'ambiente esterno, si trasformano in composti tossici che causano alterazioni al sistema ormonale umano.

"E' importante sottolineare che per i livelli di sostanze chimiche trovati nei vestiti non è noto se costituiscano un rischio diretto per la salute di chi li indossa - si legge nel sito di Greenpeace - Quando vengono rilasciate nell'ambiente, però, queste sostanze possono avere effetti pericolosi sulla salute dell'uomo e di altri organismi. Per risolvere il problema, le grandi aziende della moda devono eliminare completamente queste sostanze dai tessuti e trovare delle alternative sicure per produrre i propri capi d'abbigliamento".

L'associazione ambientalista invita gli utenti a sfogliare le immagini presenti sulle pagine del suo sito e condividerle sui social network per far pressione sulle aziende produttrici. E lancia la parola d'ordine: "Un mondo post-tossico non è solo desiderabile, è possibile. Insieme possiamo crearlo". (alc)

(22 novembre 2012)

---Pubblicità---

Buoni regalo Amazon

---------------------


 
Links Correlati
· Inoltre Agenzia di Stampa
· News by Redazione-web


Articolo più letto relativo a Agenzia di Stampa:
Diabete Tipo 1: erogatore di insulina wireless e cordless


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

 
CatPress © 1999-2017
Via Ponte all'Asse, 16 - 50144 Firenze, Italia
tel. e fax (+39) 055 368997 - fax (+39) 178 6070796

Contattaci

Allestito da

Preparato con PHP-Nuke - v.Donkeys76
Fight Spam! Click Here!


PHP-Nuke è un software libero rilasciato con licenza GNU/GPL.
Versione PHPNuke Donkeys by www.phpnukefordonkeys.com
Webmaster Gennaro Cinquegrana (rino) & Christian Gentile (MisterMAD)